Loading...

Più intelligente, più snello, più veloce e più forte. Queste sono le promesse con l’annuncio di DJI Phantom 4, quello che sembra essere l’aggiornamento più significativo della gamma.

La prima novità che salta all’occhio è la capacità di evitare in modo autonomo gli ostacoli, mantenendo comunque la traiettoria originale, capacità resa possibile grazie all’integrazione di camere e sensori aggiuntivi (nella parte anteriore del drone) deputati alla rilevazione delle distanze. Naturalmente, questa prima importante funzione implementata da DJI, funziona solo se il drone sta volando in avanti: sarà quindi ancora necessario fare attenzione quando il nostro gioiellino sta volando all’indietro.

Per lungo tempo a DJI Phantom sono mancate funzionalità di autopilota, che quasi tutti gli altri droni con camera offrivano già. Con il nuovo modello sarà possibile scegliere qualsiasi soggetto in vista sull’applicazione DJI (che riceve il livestream della camera del drone), selezionarlo, e verrà abilitata la funzione di inseguimento autonomo. Questo significa che potranno essere seguite moto, auto, animali e tutto ciò che il drone può vedere, senza dover utilizzare un dispositivo GPS.

Alt


Grazie alla funzionalità “Tap Flight”, inoltre, sarà possibile far volare il drone nel punto selezionato dal touchscreen del tablet sul telecomando.

Dal punto di vista della fotocamera non è cambiato nulla e alla testa motorizzata troviamo attaccato un modulo con sensore da 12 megapixel in formato 1/2,3", ottica a 20mm equivalenti con apertura f/2.8, in grado di riprendere scatti in RAW DNG e video fino al formato 4K, con bit rate fino a 60Mbps. Il 4K cinematografico (4096x2160 pixel - 1.9:1) può essere girato a 24p e 25p, mentre il formato UHD 4K (3840 x 2160 pixel - 16:9) può arrivare fino a 30p. Per la registrazione è disponibile il formato Cine D / D-Log, per conservare al meglio tutte le informazioni per un successivo grading in post produzione. Registrando in Full HD ci si può spingere fino a 120 fps.

Alt

Altre caratteristiche:

- Autonomia aumentata di 3 minuti (arriva ad un massimo di 28 minuti totali, rispetto ai 25 del suo predecessore).
- Velocità massima di 20 metri al secondo (circa 70km/h) nella modalità Sport.
- Distanza massima di 5km, in campo aperto.


Informazioni

Fonte: www.engadget.com; www.hwupgrade.it

Autore: -

Categorie: Consulenza |

Più intelligente, più snello, più veloce e più forte. Queste sono le promesse con l’annuncio di DJI Phantom 4, quello che sembra essere l’aggiornamento più significativo della gamma.